Hack your to-do list! Ovvero, cosa devo fare oggi?

Creare una to-do list è il secondo passo verso una vita più organizzata o semplicemente verso il completamento di un progetto in maniera efficiente.
Il primo passo è avere la consapevolezza che qualcosa si possa ottimizzare e gestire meglio.

Il modo in cui facciamo le cose condiziona l’effetto che possiamo suscitare. Anche il modo in cui parliamo a noi stessi per organizzare le cose che dobbiamo fare è importante e farlo bene può farci completare più task, in meno tempo, con meno sforzo.

Un suggerimento molto utile è riportato in questo articolo di Lifehacker che a sua volta ne riprende uno di Science Daily. Rendere più “personali” gli imperativi che ci diamo, trasformandoli in domande, aumenta la produttività.

Lo trovo un suggerimento brillante ed efficace. Mi sembra soprattutto una forma di gentilezza verso noi stessi, un ribaltamento della prospettiva: dall’aggressività e dalla soggezione che vuole incutere l’imperativo ad uno stile più propositivo.

IMG_0103_2

La domanda stimola la curiosità, che è una delle più potenti leve creative. Se un task mi incuriosisce o lo interpreto come un piccolo quiz da risolvere, la mia attenzione sarà più facile da trattenere e la risposta sarà più facile da mettere in atto.

Vediamo qualche esempio?

TO-DO LIST STANDARD:

– LAVARE IL BAGNO
– BIGLIETTO ATM
– PENSARE QUALCOSA PER LE VACANZE
– MASCHERA CAPELLI SECCHI
– STIRARE

TO-DO LIST INTERROGATIVA:

– Se il bagno profumasse di limone non ci entreresti più volentieri?
– In quale macchinetta posso prendere il biglietto ATM?
– Quanto lontano vorresti andare per le vacanze?
– Ricompro la Kerastase rosa o ne provo un’altra?
– Quali magliette posso evitare di stirare oggi?

La seconda lista sicuramente richiede un pochino più tempo per essere scritta, e di spazio (un post it forse non basta) ma è più ingaggiante, e già in poche frazioni di secondo il nostro cervello si mette in moto per cercare una possibile risposta.

Che ne pensate di questo trucchetto?

Manutenzione iPhone in corso!

IMG_0046_2

Ecco alcuni interventi di manutenzione e pulizia del mio iPhone, rimandati da tanto tempo, a cui mi dedicherò oggi:

  • spostare le mille mila foto
  • sostituire interamente gli album musicali
  • eliminare le app inutili e mai usate
  • cambiare sfondo con qualcosa di più estivo (mmh qualche idea?)
  • togliere la cover e soffiare via tutta l’eventuale polvere accumulata
  • dare una sgrassata fronte e retro con Mastro Lindo spray e un panno morbido
  • rimettere in carica fino al 100%

Spero di non aver dimenticato nulla.

Voi come mantenete in forma il vostro smartphone?

iphone